martedì 22 marzo 2011

STREET STYLE, FIORENTINE E FOTOGRAFIE

Oggi è martedì e scrive Licia


Fotografo e Cool hunter.
Cacciatore e buongustaio.
Creativo e viaggiatore.
Odia quelle "bloggers" e ama la buona musica.
Vive a Vienna, ma è super italiano.
Ecco a voi Francesco Vezzola.
Leggetevelo tutto d'un fiato. E ricordate che Italians do it better!


Colonna Sonora: In the Flowers - Animal Collective












Nome? Francesco.


Età? Quasi 29.


Stato d’animo attuale? Rincuorato da questo magnifico giorno di primavera.


Cos’hai nelle tasche? Portafoglio, iPhone, adesivi di PIMPUMPAM e un fazzoletto di tela. Sempre.


Parola preferita? Mi fa ridere quando in Austria usano la parola "KATASTROPHE". Il significato è più o meno uguale al nostro, ma viene pronunciata con la T pesante e l'accento sulla O chiusa!


Il tuo vizio segreto? Mi piace guardare i video di Avril Lavigne su youtube. Chiedo perdono!
Com’è nato PIMPUMPAM? È nato in era pre-internet dopo lunghe riflessioni legate alle mie passioni: street style e  fotografia. E' successo più o meno così: ero al concerto dei Daft Punk nel 2007, e mi è capitato di essere la vittima di una "hunter". Mi ha fatto scoccare la famosa scintilla. E ho immediatamente pensato: "beh, sai che c'è, lo faccio anch'io! PIMPUMPAM è il mio spazio virtuale e il nome in realtà non significa nulla. E' un termine simpatico e l'ho scelto per colpire. Rappresenta la mia personalità decisamente scoppiettante.
Chi è un blogger? Qualcuno che utilizza un sistema facile e potente come quello della rete per comunicare con il mondo.
Se fossi un colore? RGB 255, 0, 79…Folly! Che cos'è? Ecco: http://en.wikipedia.org/wiki/Crimson#Folly
Il posto dove nascono le tue idee? In quel "posto" metafisico in bilico tra sogno e realtà. Hai presente quando la mattina prima di alzarti sogni, ma sei sveglio?
Che rapporto esiste tra moda e fotografia? La fotografia senza la moda sarebbe la stessa, ma la moda senza la fotografia lo sarebbe?






E com’è cambiato il modo di fare fotografia al tempo di facebook e del web 2.0? Ti rispondo con questo schema:




e speriamo che tutto questo favorisca la meritocrazia o forse è il contrario?
Cosa fai per vivere? Ho fatto di tutto. Dall'assistente fotografo al becchino. Ora il Pizzaiolo! Mi sono da poco trasferito a Vienna e mi serve liquidità per ingranare e la fotografia ogni tanto mi aiuta. E' un duro mondo!
Chi è Francesco? Francesco è un ragazzo che sembra più giovane di quanto in realtà sia. Dopo essersi laureato in Agraria è stato rapito dalle sue passioni e non è più tornato indietro.
Il vero lusso è? Avere il tempo di fare tutto ciò che si desidera.
Dove rubi le tue ispirazioni? Di qua e di là. Osservo il mondo intorno a me, le persone, le riviste, internet. Assimilo e poi elaboro. Sicuramente una delle fonti maggiori è la musica che ascolto.





Ci suggerisci un brano da ascoltare e un libro da leggere "before to die"?
Caspita, in quest'ottica tremendamente tragica vi consiglierei qualcosa dei grandi della musica come Mozart, Beethoven, Verdi, ma siccome la morte ci raggiungerà -se ci raggiungerà- molto in là, vi consiglio "With You (Were You Too?)" dei Low Frequency Club. Pubblicità a parte è davvero forte! Per quanto riguarda i libri mi piacciono i classici. Bellissimo "Ventimila Leghe sotto i Mari" di Jules Verne.











Low Frequency Club - pcs Francesco Vezzola





















Una frase che ti ha colpito letta su muri o magliette? "The best things in life aren't things"

Cos’è sopravvalutato? Le bloggers, si quelle bloggers!


Da grande cosa vorresti fare? Vorrei fare qualcosa che soddisfi me stesso e che piaccia anche agli altri. Non ho ancora le idee chiare in testa. Amo viaggiare, la gente, la buona musica, fotografare, essere aggiornato su quello che mi circonda. Consigli?


Cos’altera le tue percezioni? La pressione atmosferica.


Dove ti trovi mentre rispondi a queste domande? Mi sto godendo uno "Schnitzel Semmel" nell'elegante Augarten a pochi passi da casa mia


Se la tua vita fosse un film, chi sarebbe il regista? Se pur mi piaccia guardare dei buoni film, non sono quello che si dice un "movie-junkie" quindi non ho troppe preferenze. Mi piacciono molto le atmosfere riprese nei video musicali di Caribou.


Che cos’è polkadoks.it
È un sogno nel cassetto. Io e Marco Caldera seguiamo dei gruppi musicali dal punto di vista manageriale e cerchiamo di farli crescere… praticamente siamo un enzima! Marco è quello che si occupa maggiormente della cosa dal punto di vista pratico e delle produzioni vere e proprie, io lo aiuto con la mia aurea di cool hunting ed esperto di immagine.


Cosa bolle in pentola? Un minestrone con tante cose. O meglio ci sono in "ballo" collaborazioni di PIMPUMPAM con altre "entità". Sto elaborando un restyling radicale del blog, un progetto fotografico.


Il tuo piatto preferito? La lista è lunga e appetitosa. Amo mangiare e stare a tavola, ma se devo scegliere qualcosa, dico una bella fiorentina, in barba ai vegani!!


SUPER FRANCESCO


Ti auguriamo di girare il mondo.


Ricordati di noi e mandaci un sacco di cartoline. 


Ah, i tuoi baffi ci fanno impazzire.



Buon martedì
Licia Bonesi

3 commenti:

  1. bellissima intervista.
    bravi.
    e brava tu licia, e quando ti chiamo licia, lo sai, sono seria.

    M

    RispondiElimina